Seleziona una pagina

Sinossi

Celeste sta per sposarsi con Juanjo, un ordinario e noioso giovane professore universitario. Un giorno, però, Celeste incontra Jazz, regina del gossip amoroso e autrice di un romanzo di successo che spiega tutti i trucchi e i segreti per conquistare, tradire e vivere alla grande. Ovviamente Celeste è la cavia perfetta per Jazz. Fidanzamento e promessa di nozze archiviati, inizia un doppio scontro che vede Celeste e Juanjo sballottati come burattini, tra improbabili avventure anche omosessuali, intrighi, assurdi pretendenti, ritorni di fiamma, bugie… Un gioco un po’ perverso, o romantico, o entrambe le cose, ma sicuramente provocatorio e divertentissimo.  

 


Il cast

MIGUEL ÁNGEL

Regista

Miguel Ángel Lamata è sceneggiatore e regista cinematografico e televisivo. Nel 2003 esce in Italia La notte dei morti dementi, una horror comedy di spirito spagnolo, caricaturale e autoironico, che ha ottenuto numerosi premi internazionali e i cui diritti sono stati venduti in molti paesi del mondo. S-EX è il suo terzo film, la sua pellicola più personale, una commedia romanticamente scorretta, estremamente dinamica e divertente, influenzata sia dall’universo di Woody Allen sia da quello di Mission impossible.
Note di regia
S-EX è la mia pellicola più personale, con questo non voglio dire che sia allusiva alla mia vita personale… o sì? Ok, questa è un’altra storia. S-EX è stato uno dei primi trattamenti che ho scritto, ispirato ad alcune esperienze che ho vissuto quando lavoravo come professore a Saragozza, anche se non rivelerò mai se la realtà ha superato o meno la mia immaginazione. In ogni caso è stato un modo per avvicinarmi al cinema che più mi piace, un po’ come trattare le storie firmate da Woody Allen o Judd Apatow dalla prospettiva di un film d’azione.
Nonostante sia il mio terzo film, S-EX è il primo per molti aspetti, primo fra tutti è stato una specie di master in scene erotiche di tutti i tipi: etero, omo, in camera da letto, contro auto o pareti, in posizioni tradizionali, alternative o di avanguardia, triangoli, sadomaso, perfino con baci! Alcune sono suggerite, altre esplicite, ma tutte comunque piene di humour, gusto e ironia.
Sia chiara una cosa, però: questa è una commedia romantica. Si parla d’amore, si lotta per amore, si ordiscono cospirazioni, intrighi e assurdi piani per amore, si soffre per amore, si gioisce per amore, si hanno orgasmi per amore… Può darsi che sia una commedia irriverente e provocatoria, ma è l’amore che ha tante facce. S-EX è una commedia romanticamente scorretta, come la vita stessa. 

Miguel Ángel Lamata

Juanjo


è un giovane professore universitario che vuole una vita perfetta: desidera sposarsi, mettere su casa, avere dei figli, essere rispettato, insomma, è il ritratto del tipico bravo ragazzo. Ovviamente il destino si accanisce contro di lui: la fidanzata lo molla a un passo del matrimonio, i suoi studenti ridono di lui… Resta una sola possibilità per sopravvivere: tornare a essere il tipico figlio di puttana che era un tempo.

Rebeca,

che non si chiama Rebeca, ma nessuno ricorda mai il suo nome, è la perfetta figlia di un uomo politico: buona, studiosa, responsabile, matura, intelligente… ma, purtroppo per suo padre, è totalmente ossessionata da Juanjo, il suo professore di letteratura, e per lui è disposta a tutto, anche a trasformarsi in un’arpia fuori controllo, assecondando la sua teoria che recita: l’amore è una cosa meravigliosa che tira fuori il peggio di noi. 

 

Nico,

a soli 19 anni, è un manipolatore nato: da bambino, mentre i suoi compagni ancora leggevano fumetti, lui divorava le opere complete di Machiavelli e la storia dei Borgia; crescendo, si è dedicato, come attività extrascolastica, anche al traffico di droga. È convinto che, quando a cinque anni, lo hanno operato di angina, gli hanno asportato anche la morale e gli scrupoli, per cui non può che innamorarsi di una donna che odia, Rebeca, la sua compagna di corso. 

 

 

Jazz

è una scrittrice di successo. Si definisce bisessuale solo perché esistono solo due sessi: se potesse, sarebbe trisessuale o, persino, pentasessuale. Da quando il suo libro è diventato un bestseller in Spagna e Almodóvar ne ha ricavato un adattamento cinematografico, tutte vogliono essere come lei: ribelle, indomabile, sessualmente aggressiva. Ecco perché Jazz ha manie di onnipotenza e gioca a fare Dio, prendendo altre donne sotto la sua ala protettiva e corrompendole, fino a plasmarle a sua immagine e somiglianza. 

 

 

Celeste

ha trent’anni e mai avuto un orgasmo. Dobbiamo aggiungere altro?

Ultimate Responsive Image Slider Plugin Powered By Weblizar